Francia |

Drappier

Francia |

Urville, il villaggio dove la famiglia Drappier ha fondato la Maison Drappier nel 1808, è la terra d’eccellenza del Pinot Nero. Il vigneto Drappier copre 100 ettari di cui 53 di proprietà, una parte dei quali coltivati in regime biologico. Dal 1808 sono stati selezionati i terreni a maggior componente calcarea e con le esposizioni più vocate al fine di produrre vini espressivi e fragranti. L’azienda lavora nel massimo rispetto dell’integrità del suolo limitando al minimo i trattamenti in campagna e in cantina con bassissimi dosaggi di anidride solforosa valorizzando anche Arbanne e Petit Meslier come uve autoctone. L’utilizzo minimo di solforosa permette il mantenimento della colorazione naturale e il risalto delle componenti aromatiche. La liqueur d’expedition viene fatta invecchiare per 10 anni in botti di rovere e successivamente conservate in damigiana. Nel 1930 creando grande scandalo il nonno di Michel Drappier inizia ad impiantare Pinot Nero contro l’opinione di tutti e oggi il Pinot nero rappresenta il 70% della produzione Drappier.

 

).