Francia |

Eric Taillet

Francia |

Immersa nel cuore della Valle della Marna, la Maison Taillet ha commercializzato le sue prime bottiglie nel 1961. La famiglia Taillet è da sempre impegnata nella coltivazione della vite e la produzione dello Champagne è iniziata poco dopo. A commercializzare le prime bottiglie fu Daniel Taillet. Oggi, la Maison è gestita da Éric Taillet, IV generazione, che afferma più che mai la filosofia di lavorare la vite nel rispetto dell'ambiente e in armonia con la natura. Per Éric Taillet, definito 'creatore di emozioni in Champagne,' c'è un'unica priorità: vendemmie eccezionali per uno champagne eccezionale! Un perfezionista, che desidera preservare in ogni suo champagne, una tipicità e uno stile riconoscibili al primo sorso. Il Meunier, il vitigno emblematico della Maison Taillet, viene coltivato solo da viti datate su un terreno vivo, argilloso, calcareo composto da selce, marna e argilla. Per Éric il Meunier è il frutto che rappresenta la finezza, la lunghezza in bocca, insomma, una straordinaria tavolozza aromatica. Da molti anni le vigne vengono coltivata senza diserbanti né fertilizzanti. La Maison punta alla coltivazione su suolo 'vivo' e lo fa attraverso l'aggiunta di materia organica per favorire lo sviluppo della vita microbica, la radicazione secondaria profonda (rivelando il terroir) e la riserva idrica.

).