Champagne: deflagrazioni Crayèreuse

Tratto da: Spirito DiVino N. 105 agosto/settembre 2021 – pag. 40

 

In Champagne, la Côte des Blancs è un comprensorio che conta numerosi récoltant-manipulant di altissimo profilo ma, tra questi, gli Champagne della famiglia Diebolt-Vallois di Cramant sono senza ombra di dubbio quelli tra i più amati degli appassionati italiani. Forti di 13 ettari di vigneti, quasi tutti nei villaggi Grand cru della Côte des Blancs e per il 95% coltivati a Chardonnay, i Diebolt-Vallois, insieme al capofamiglia Jaques, profondo conoscitore della realtà champenoise e vinificatore di rara abilità, propongono cuvée luminose quanto vibranti, in cui la mano sincera e abile esalta sia la nobilità delle uve sia le componenti acido e saline tipiche della zona. Champagne, i loro, di estrema piacevolezza ma anche di gastronomico temperamento, nonché di attraente personalità. Come la loro cuvée Prestige, che si esprime in un’esplosione di agrumi e fiori con insinuanti note “crayèreuse”, imprescindibili quando si parla dei grandi Blanc de Blancs di questa zona. Champagne dove autenticità ed eleganza, fuse a meraviglia, brillano per sfumature e ritmo.

 

Vania Valentini

).